Circolare n.15 – Alcolici, ritorna l’obbligo di licenza per gli esercizi commerciali

Il nuovo adempimento si rivolge alle attività avviate nel periodo 29.08.2017-29.06.2019. Denuncia entro il 31.12.2019.

torna a essere vigente per tutti gli esercizi di cui all’art. 29, c. 2 TUA l’obbligo di denunciare l’attività di vendita o somministrazione dei prodotti alcolici.

il periodo è quello dal 29.08.2017 al 29.06.2019. Questi soggetti dovranno denunciare all’Agenzia delle Dogane territorialmente competente, entro il 31.12.2019, l’attivazione dell’esercizio di vendita di alcolici, ai fini della disciplina dell’accisa; ciò in quanto il procedimento amministrativo comunale (SUAP) per la vendita o somministrazione di alcolici risulta già terminato.

L’esercente che già possedeva la licenza ottenuta in vigenza dell’art. 29 TUA, non dovrà effettuare alcuna comunicazione, in quanto risulta tutt’oggi vigente la licenza rilasciata dall’Ufficio a suo tempo; unica attenzione sarà quella di comunicare l’eventuale variazione della titolarità dell’attività.

Allo stesso modo, il nuovo esercente (ovvero colui che inizierà l’attività dal 30.06.2019) non avrà alcun onere sostanziale, in quanto è previsto che l’avvio dell’iter amministrativo presso il Comune (SUAP) vale anche quale denuncia ai fini fiscali; ciò significa che vi è una concentrazione delle due procedure autorizzative (quella comunale e quella tributaria), a favore di un’effettiva semplificazione. Sarà infatti cura del Comune trasmettere la comunicazione all’Agenzia delle Dogane.